fbpx

GIGS @lanificio159

  • 5/04/2018 SoloLive Tour @ L2- Lanificio Live
  • 2016-2017 Direzione Artistica L2 Lanificio Live
  • 23/05/2014 w/ Ki? @Roma Folk Fest
  • 11/05/2013 w/ Discoverland @Roma Folk Fest

Roberto Angelini

Roberto Angelini è musicista, autore, compositore e produttore artistico.

/ Fiori Rari / L2-Lanificio Live /

Roberto Angelini, per gli amici Bob, è musicista, autore, compositore e produttore artistico. Per la stagione 2016-17 ha assunto la direzione artistica di L2-Lanificio Live, la costola musicale del Lanificio159 dedicata alla musica dal vivo.

Classe 1975. Nasce a Roma e cresce a stretto contatto con la musica grazie a un nonno mecenate e un patrigno medico con la passione per il jazz, Vittorio Camardese. Firma il primo contratto con la Virgin nel 1999.
“Il Sig. Domani “ prodotto da Daniele Sinigallia è il primo album di Roberto ed esce nel 2001, anticipato da un EP vincitore del P.I.G. – Premio Italiano Giovani. Con la canzone omonima partecipa in quell’anno a Sanremo nella categoria giovani dove vince il premio della critica “Mia Martini”.
Secondo singolo di quell’album, “Respira”, ottiene numerosi consensi di pubblico e critica e da lì in poi Roberto comincia a suonare in giro per l’Italia. Apre i concerti di numerosi artisti tra i quali Jarabe De Palo, Max Gazzè, Tiromancino, Marina Rei, Carmen Consoli ed Elisa. Con lei collabora al disco “Then comes the sun”.

Nel 2003 con la EMI esce il disco “Angelini” prodotto da Giuliano Boursier e anticipato dal singolo “Gattomatto” che diventa tormentone di quell’estate, finale del Festivalbar, e ottiene la nomination agli Italian Music Awards. Seguiranno altri due singoli di successo: “La gioia del risveglio” – arrivata al 1° posto nel Music Control – e “12 anni”.

Nel 2004 la Virgin pubblica “Ripropongo”, EP nel quale Roberto ripropone alcune canzoni dell’ultimo disco in versione acustica. In quell’anno, insieme ai suoi amici musicisti, apre a Roma lo studio di registrazione a Il Vacuum Studio e l’etichetta discografica “FioriRari”.

Nel 2005 insieme al violinista Rodrigo D’Erasmo pubblica un tributo al grande artista inglese Nick Drake: “Pong Moon – sognando Nick Drake” che esce per l’etichetta “Storie di Note”.
Il titolo di questo disco storpia l’originale “Pink Moon” per una grande passione di Roberto: il Pongo. Già dagli esordi ha spesso composto lui stesso le copertine dei suoi dischi con opere di plastilina e ha sempre tenuto viva un’attività parallela di “ponghista” (fotoromanzi, pubblicità, caricature, ecc.).

Nel 2006 Roberto organizza un evento a Roma a Villa Pamphili dedicato al cantautore di Tanworth nel quale partecipano numerosi artisti italiani, da Cesare Basile a Niccolò Fabi, da Simone Cristicchi a Bugo. Il concerto diventerà un disco che esce nello stesso anno allegato al Mucchio Selvaggio e ancora oggi è disponibile su I-Tunes col titolo “ Way to Blue”.
Sempre nello stesso anno partecipa attivamente alla nascita di “Volume 1”, il disco del Collettivo Angelo Mai, orchestra mobile di canzoni e musicisti. Un’esperienza unica e straordinaria condivisa tra gli altri con Pino Marino, Francesco Forni e Massimo Giangrande che nasce dall’emergenza abitativa a Rione Monti, nel cuore di Roma.
Esperienza che continua a evolversi: nel 2008 insieme a Carmen Consoli e Niccolò Fabi, il Collettivo fa soldout nella rassegna CartaBianca nella Sala Sinopoli dell’Auditorium di Roma, nel 2009 il disco, che era un’autoproduzione, viene ristampato da OTR e distribuito da Venus, fino all’inaugurazione del nuovo Angelo Mai, nell’ottobre dello stesso anno, con lo spettacolo di Gian Maria Tosatti “Circo”.

Nel 2008 partecipa al progetto “Violenza 124” di Niccolò Fabi con il brano “Kabul”.

Tra il 2004 e il 2009 prepara quello il terzo album d’inediti, La Vista Concessa, che vede la luce nel febbraio del 2009. Prodotto da Fiorirari e Boostin Loose, label dei Planet Funk, esce in licenza per la Carosello Records distribuito da Warner. Il disco è prodotto da Sergio Della Monica e contiene 16 tracce.
Il videoclip del primo singolo, “Dicembre”, è interamente girato in plastilina da Stefano Argentero, Lorenzo Terranera, Gianluca Maruotti e lo stesso Angelini e ottiene numerosi riconoscimenti tra cui “Miglior Videoclip D’Animazione” al M.E.I.
Il secondo estratto dall’album è “Vulcano” e il video vede per la prima volta alla regia Claudia Pandolfi.
Il disco ottiene ottime recensioni: copertina del Mucchio Selvaggio nel numero di febbraio dello stesso anno e un buon consenso di pubblico.

Roberto viene chiamato a far parte del progetto “Il Paese è reale” degli Afterhours e contribuisce sia nell’album che nel dvd con l’inedito “Tempo e Pace”. Sempre nello stesso anno partecipa al concerto del Primo Maggio.
A settembre nasce il progetto SoloLive che vede Angelini da solo sul palco ad eseguire le sue canzoni campionando e suonando vari strumenti (chitarra acustica, weissemborn, lapsteel, piano, theremin, didgeridoo, synth) accompagnato dalla proiezione dei video che nel corso degli anni amici animatori e illustratori hanno realizzato per i suoi pezzi..
Il live diventa un evento che lo porterà a suonare oltre 50 concerti in un anno.
Il concerto tenutosi all’Auditorium Parco della Musica di Roma nel novembre 2010 viene registrato e diventerà un dvd uscito a gennaio 2011 prodotto da Fiorirai e distribuito Venus.

Partecipa alla lapsteel nel disco “Solo un uomo” ( “La tua promessa” e “Attesa Inaspettata”) di Niccolò Fabi e si unisce nell’estate del 2010 alla sua turnè nelle vesti di chitarrista.
Sempre alla chitarra partecipa alla registrazione di “Parole parole” di Niccolò, con il cameo di Mina, presente nel dvd “Parole di Lulù” (dicembre 2010).
La collaborazione con Niccolò prosegue per 5 anni passando dalla realizzazione di “Ecco” (Universal 2012) vincitore del Premio Tenco, fino al disco evento “Il padrone della festa” del trio FabiSivestriGazzè.

Partecipa nella compilation di “Romanzo Criminale 2” (EMI) con la canzone “Spara, Bufalo”.
Insieme agli attori della serie e vari altri musicisti, cantanti e attori riuniti dalla stessa fede calcistica partecipa con una squadra di calcio (A.S. RomArtisti ) ad eventi di solidarietà.

Come autore firma il successo di Emma Marrone, vincitrice di Amici 2010, “Calore” (oltre 200mila copie vendute) ed è presente nel album dell’artista pugliese, “A me piace così”, con il brano “Colori”. Con lei inizia una collaborazione come musicista dalla turnè del 2014, Emma Limited Edition che portò alla realizzazione del dvd “E-Live”, fino all’attuale tour “Adesso” in giro per i principali palasport d’Italia.

Nell’ottobre 2010, dopo aver già collaborato con Robert Kirby (arrangiatore d’archi di Nick Drake), viene chiamato da Joe Boyde (produttore di Drake) a partecipare al tributo ufficiale “A Way To Blue” nel suo passaggio in Italia. Ne escono tre concerti a Bari e Roma con artisti del calibro di Robyn Hitcock, Green Gartside, Scott Thomas, Krystle Warren e al contrabbasso il mitico Danny Thompson, contrabbassista di Nick.

Come discografico indipendente produce “Apnea” di Massimo Giangrande, e coproduce “Tempi Meravigliosi” di Francesco Forni. Produce “Verranno Tempi Migliori” di Andrea Rivera, “Minimal Musical” di Margherita Vicario, “Giovani Eroi” di Luca Carocci e “Stimoli” dei Bundamove.

Compone le musiche per il film “Sleeplees” opera prima di Maddalena De Panfiliis prodotto da Blu Cinematografica con Violante Placido, Valentina Cervi, Pietro Sermonti e partecipa nelle vesti di attore per un piccolo cameo.
In teatro ha realizzato le musiche per “Vento e Pioggia” con la regia di Patrizio La Bella, per “Prima di andare via” e “L’Ora Accanto” scritto da Filippo Gili con la regia di Francesco Frangipane e “LEO” di Alberto Nucci Angela e Lorenzo Terranera.

Partecipa a dicembre 2010 allo spettacolo “Records” di Vera Di Lecce insieme anche alla straordinaria musicista Kaki King.

Phineas Gage, FioriRari/Universal, 2012, è il suo ultimo lavoro in studio e contiene “Cenere”, canzone particolarmente apprezzata dal titolo

Dal 2013 fa parte della squadra di Gazebo, programma prodotto da Fandango in onda su Rai3, condotto da Diego Bianchi in arte “Zoro” e arrivato alla sua quinta stagione.

Ha vinto il Premio KeepON come Miglior Musicista Live 2013 ed è stato tra i protagonisti della Grande Orchestra del Rock al Primo Maggio in Piazza San Giovanni a Roma, orchestra composta da alcuni tra i migliori musicisti italiani tra cui Enzo Avitabile, Boosta dei Subsonica, Fabrizio Bosso ,Stefano Di Battista , Andrea Mariano dei Negramaro, Federico Poggipollini, Maurizio Solieri e diretta da Vittorio Cosma.

Con il nome di Discoverland ha realizzato due album con il cantautore Pier Cortese: progetto di rivisitazione radicale e ironica di grandi classici della canzone italiana e internazionale.

Nel 2015 apre in società con il famoso chef Kikuchi Atzofumi un ristorante giapponese a Roma dal nome Kiko Sushi Bar. Nello stesso anno partecipa come coach alla trasmissione “Amici”.

Attualmente sta lavorando a SteelNox, nuovo progetto di sperimentazione sonora basato sull’incontro degli originali suoni della sua lapsteel con le più interessanti voci del panorama indipendente (Wrongonyou).

Dal 2016 si occupa della direzione artistica del Lanificio159 di Roma, da cui conduce per il suo programma “Slidin’Bob” live dal palco del Lanificio e in diretta su RadioSonica.