fbpx

GIGS @lanificio159

  • 24/03/2016

Angelo Olivieri

/ Terre Sommerse /

“Angelo Olivieri (tromba, flicorno, pocket-trumpet, composizione, arrangiamento) è un trombettista tecnicamente dotato, creativo, curioso, sperimentatore impenitente, pronto a lanciarsi in qualsiasi progetto che prevede cose nuove, inusuali, che stimolano la sua smania di ricerca e crescita artistica… ” (Flavio Caprera -Dizionario del Jazz Italiano – 2014 – Feltrinelli)

Musicista apprezzato da pubblico e critica, fin dalla prima edizione del referendum popolare Jazzit Awards figura stabilmente tra i 10 migliori trombettisti italiani ed ha avuto numerose menzioni all’interno del TOP jazz sia come strumentista, sia per i suoi lavori discografici.

Particolarmente significative le registrazioni realizzate per l’etichetta Terre Sommerse (collana JèI) raccolte nei CD Oidé (tra i migliori CD italiani nel 2007 nel referendum di Musica e Dischi), Nadir (in duo con il pianista Alessandro De Angelis) e Echoes, quest’ultimo con la partecipazione di due tra i più importanti musicisti del panorama jazzistico mondiale, William Parker e Hamid Drake. Nel 2009 pubblica CAOS Musique con il violoncellista Vincent Courtois, il batterista Marco Ariano e il sound designer Antonio Pulli definito “uno splendido esempio di immaginazione e sensibilità contemporanee” (recensione CD di Aldo Gianolio – Musica Jazz). Sempre nel 2009 incide con il quintetto Harafè nato dalla collaborazione con il sassofonista Alípio Carvalho Neto. Nel 2012 escono tre lavori: IF NOT con il progetto Guzman, un doppio trio con vari ospiti che si sono riuniti per omaggiare Mario Schiano; CAOS Musique – live @ casa del jazz, con la stessa formazione del lavoro in studio e DIALOGO – live in Teano, in duo con la contrabbassista Silvia Bolognesi. (IF NOT figura tra le recommended new releases indicate da NEW YORK CITY JAZZ RECORD di Luglio 2012.)

Nel 2012 forma il quintetto ZY project con cui realizza la colonna sonora del docu-film di Wilma Labate “Qualcosa di noi” presentato al Torino Film Festival nel 2014. Successivamente incide con lo stesso progetto un CD – uscito a Giugno 2015 in allegato alla rivista Jazzit – dal titolo Nowhere’s Anthem. Da settembre 2013 è direttore della MED FREE ORKESTRA con cui realizza il CD Background (I-Company) cui fa seguito un tour con partecipazioni ai più importanti festival nazionali nell’’ambito della world-music.