Slidin’ Bob Live Radio Show

Lanificio159 presenta

Condividi

Condividi

  • Up To You

    Offerta Libera

  • 26/02

    Lunedì 26 Febbraio 2018

  • 19:30

    Orario di inizio

Sala Lanificio159
19.30 Gianpiero Giulii opening dj set | 21.30 Roberto Angelini intervista Marina Rei


Evento Facebook

Info ingresso
Ingresso UP TO YOU.  Prenota il tuo tavolo a cena al numero: 392 9163156 | Merc.- Lun. dalle 15.00 alle 19.00


Mettiti in Lista

Lanificio159
Via di Pietralata 159/A, Roma


Dove siamo
Tutti i lunedì Roberto Angelini conduce dal palco del Lanificio159 e in diretta radio Slidin’ Bob.

Roberto Angelini, direttore artistico di L2- Lanificio Live, conduce tutti i lunedì dalle 21.30 in diretta su Radio Sonica e dal vivo sul palco del Lanificio159 SLIDIN’ BOB.
SLIDING come lo strumento che darà il sound a tutto il programma.
SLIDING come SLIDING DOOR : “Cos’altro avresti fatto se non il musicista ? ”
Fra musica, chiacchiere, aneddoti, sogni e sorprese BOB ci guiderà alla scoperta delle persone che si nascondono dietro ai musicisti.
In apertura delle 19.30 Gianpiero Giulii dj set
Conduce Martina Martorano  || Regia di  Giampiero Giulii || Rubrica di Alessandro Pieravanti

APPUNTAMENTI DI FEBBRAIO:
Lunedì 5 febbraio – Roberto Angelini intervista Daniele Tittarelli
Lunedì 19 febbraio – Roberto Angelini intervista Marina Rei
Lunedì 26 febbraio – Roberto Angelini intervista Erica Mou

APPUNTAMENTI DI GENNAIO :
Lunedì 29 gennaio – Roberto Angelini intervista Colapesce


Prenota il tuo tavolo a cena al numero: 392 9163156 | Merc.- Lun. dalle 15.00 alle 19.00 Scopri il menu

 

biografie

Erica Mou

Erica Mou – nome d’arte di Erica Musci – scrive e compone da sempre la propria musica, in cui alterna grazia innocente a sensuale ironia. Nata a Bisceglie, in Puglia, classe 1990, scrive e compone da sempre la propria musica, in cui alterna grazia innocente a sensuale ironia. Iscritta alla facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bari, è una delle voci più singolari del panorama musicale italiano e da anni si dedica ad una intensa attività live in tutta Italia. A ventisei anni ha già all’attivo oltre cinquecento concerti in Italia e all’estero (Brasile, Stati Uniti, Germania, Francia, Belgio, Ungheria, Albania, Inghilterra) e quattro album in studio: Bacio ancora le ferite (Auand, 2009), E’ (Sugar, 2011), Contro le onde (Sugar, 2013) e Tienimi il posto (Auand/Artis First, 2015). Nel 2012 partecipa al Festival di Sanremo nella sezione

leggi tutto

Marina Rei

“Sono figlia di genitori musicisti, madre violista e padre batterista, e ho sempre respirato musica di diverse ispirazioni, una musica che ha alimentato in me contrasti e nutrito al tempo stesso la ricchezza della mia formazione.” Intorno ai 18 anni, alla ricerca di una identità artistica autonoma dalle influenze familiari, forma un gruppo grazie al quale inizia a mettere a fuoco l’obiettivo artistico da perseguire. Contemporaneamente registra due dischi dance in inglese, con i quali riscuote un discreto successo in Giappone. Ma soprattutto è in quel periodo che inizia a suonare nei locali, scoprendo la varietà di sensazioni che solo i concerti sanno suscitare ed è questa la forma espressiva che tutt’ora predilige. Nel 1994, dopo anni di concerti dal vivo e di studio delle percussioni – grazie anche all’aiuto di Paolo Micioni, suo manager all’epoca – firma con una

leggi tutto

Daniele Tittarelli

Daniele Tittarelli, frequenta la musica dei centri sociali, conosce il bebop, ma guarda al futuro: è fuori dalle mischie, dalla normalità. Inizia giovanissimo lo studio del sax alto e diventa rapidamente uno dei jazzisti più attivi della nuova scena italiana. Vincitore del premio Miglior Solista al Festival di Avignone 2000. Il suo CD “Jungle Trane” è stato votato dalla critica come uno dei più interessanti degli ultimi anni. Fa parte del quartetto di Roberto Gatto (con cui ha suonato a New York nel 2005), del sestetto di Gianluca Renzi, e della PMJO Parco della Musica Jazz Orchestra. Frequenta la musica dei centri sociali, conosce il bebop, ma guarda al futuro: è fuori dalle mischie, dalla normalità”. Roberto Gatto conosce bene Daniele Tittarelli, lo ha portato a New York, nel marzo di questo anno, in quintetto con Filippini, Tavolazzi e Rossi,

leggi tutto

Colapesce

Colapesce, pseudonimo di Lorenzo Urciullo (Solarino, 6 settembre 1983), è un cantautore italiano. Lorenzo Urciullo in arte Colapesce prende il suo nome da un’antica leggenda siciliana tramandata di generazione in generazione e rielaborata da grandi scrittori come Italo Calvino. Dopo aver vinto il Premio Tenco del 2012 per la miglior opera prima con il suo album d’esordio, “Un meraviglioso declino”, Lorenzo ha continuato a stupire grazie al suo immaginario sempre in bilico tra raffinata canzone d’autore, pop e sperimentazione. Inquieto per definizione, non ama mai ripetersi: dopo “Egomostro”, nel 2015, ha scritto insieme ad Alessandro Baronciani la graphic novel “La distanza”, pubblicata da Bao Publishing. Un successo su tutti i fronti a cui è seguito un tour di più di 50 date, molte delle quali sold out, in cui i brani del suo repertorio venivano eseguiti in forma acustica e

leggi tutto

Lanificio159

Slidin’ Bob Live Radio Show

  • Up To You

    Offerta Libera

  • 26/02

    Lunedì 26 Febbraio 2018

  • 19:30

    Orario di inizio

mettiti in lista