GIGS @lanificio159

  • 09/03/2017 w/ L2 @Lanificio Live

Marco Conidi

Marco è un artista dentro e fuori del palco.

Marco Conidi nasce a Roma nel 1966, e debutta da cantautore nel 1989 con l’album “Ferragosto ’66”, prodotto da Gaio Chiocchio. Nello stesso anno scrive “Paura di vivere” per Paola Turci. Nel 1991 partecipa al Festival di Sanremo insieme a Bungaro e a Rosario Di Bella con “E noi qui”, e pubblica il secondo album “Marco conta uno due tre”.
Nel 1992 esce “C’è in giro un’altra stanza”, ristampato l’anno dopo con l’aggiunta di “Non è tardi”, la canzone proposta a Sanremo quell’anno, e “La rivoluzione del ’93”.
Il mini-cd “Stella di città” (cover di “Runaway train” dei Soul Asylum) è l’unica uscita discografica del 1994, e bisogna attendere il 1998 per la pubblicazione di “Marco Conidi”, che contiene “Un passo via da te”, adattamento italiano di “One Step Up” di Bruce Springsteen, incluso anche nel tribute album “For You”.

Nel 2005 esce “Nuvole e Regole”, al quale contribuiscono Sergio Cammariere e Gianmarco Tognazzi.
Il 26 luglio 2006 Marco si esibisce allo Stadio Olimpico di Roma per la celebrazione degli 80 anni della squadra di calcio giallorossa cantando “Mai sola mai”, una canzone d’amore dedicata alla Roma. Nel 2007 esce il mini-Cd “Mai soli mai”, il cui ricavato viene devoluto ai centri anziani della città di Roma.
“Miracoli non se ne fanno” – l’ultimo album di Marco Conidi – esce nel novembre del 2007. Nell’ottobre 2011 pubblica “Cinque Anni”, raccolta che contiene materiale inedito composto tra il 1993 e il 1998.

Dal 2012 Marco Conidi è impegnato in concerto a tenere vivo il suo ventennale repertorio o a proporsi come perno centrale dell’Orchestraccia, gruppo “aperto” che filtra la tradizione folkloristica romana (dagli stornellatori a Gabriella Ferri) attraverso sonorità figlie della cultura gitana e di tanta musica popolare del mondo. Un gruppo “itinerante di folk-punk-rock” – si definiscono così i membri dell’Orchestraccia – dove c’è sempre posto per autori, fini musicisti, buskers, attori e amici di passaggio, e che nel 2013 pubblica l’album “Sona Orchestraccia Sona” (Route 61 Music).

Nel 2016 è uscito il singolo “Roma Capoccia” cover in versione rock del celebre brano di Antonello Venditti i cui proventi sono destinati ad Emergency.

Marco è un artista dentro e fuori del palco, e sfoga il suo talento anche nel cinema e in tv: ha recitato in “Alì ha gli occhi azzurri” di Claudio Giovannesi, partecipato alla seconda serie di Romanzo Criminale (Botola), prestato il volto per “Una casa nel cuore”, fiction liberamente ispirata a Condominio occidentale di Paola Musa, e altro ancora.